La Festa del Pane e dell’olio si tiene ogni anno il 13 giugno in onore di Sant’Antonio, patrono di Gemona del Friuli.

L’appuntamento è divenuto un momento di riflessione sulla salvaguardia dei prodotti del territorio a cui partecipano i produttori locali e i rappresentanti delle condotte nazionali e regionali di Slow Food del pane e dell’olio. Sotto la Loggia del Municipio, dalle ore 9 alle 18, è possibile degustare e acquistare, tra gli altri prodotti provenienti da tutta italia, il “Pan di Sorc“, la pagnottella di mais cinquantino, divenuta presidio Slow Food.

Sarà l’Ecomuseo delle Acque del Gemonese in collaborazione con l’Associazione Produttori Pan di Sorc a organizzare giovedì dalle ore 9 alle 13 sotto la Loggia di Palazzo Boton  il Laboratorio di Panificazione, dedicato alla preparazione del pane lievitato con la pasta madre (solo su prenotazione al numero  338 7187227).

I fornai dell’Ecomuseo di Argenta (Ferrara) si confonteranno con Domenico Calligaro, decano dei panificatori di Buja e “custode” della ricetta del Pan di Sorc (disponibile al link http://www.pandisorc.it/pandisorc/wp-content/uploads/2012/01/la-ricetta.pdf).

Per tutta la giornata il forno a legna di Alessandro Briatti cuocerà il pane secondo tradizione.

 

Per info
Ecomuseo delle Acque del Gemonese
Largo Beorcje, 12 – Borgo Molino
33013 Gemona del Friuli (UD)
t. e fax 0432 972316
cell. 338 7187227
ecomuseodelleacque.it
pandisorc.it

Le immagini sono state fornite dall’Ecomuseo delle Acque del Gemonese.

Un ottimo abbinamento con un vino pinot grigio

Lascia un commento

Visualizza anche