Scaglie di bontà dall’aperitivo alla cena

Il Montasio, formaggio tipico del Friuli, si fa ancora come due secoli fa.
È base per il frico, ricetta tradizionale, ma è perfetto anche per gli aperitivi o come secondo piatto completo. Ogni formaggio può essere degustato a diverse stagionature e il Montasio non fa eccezione: si parte da un minimo di 60/120 giorni. A 5/10 mesi si considera “invecchiato”, è invece stravecchio se  tenuto a meditare per oltre 18 mesi. Molte osmize, trattorie, agriturismi del Friuli offrono degustazioni e possibilità di acquisto.

Qui segnaliamo il primo produttore di formaggio Montasio DOP presente sul territorio dove assaggiare e comprare:

Cooperativa Latterie Friulane
Via P. Zorutti, 98 • Campoformido (Udine)

 

La ricetta: Frico con Montasio Dop

Tagliare a fette il formaggio Montasio e tenerlo da parte, coperto con uno strofinaccio. Mettere in una padella due noci di burro (oppure un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva) e scaldarlo facendo attenzione che non imbrunisca. Aggiungere le fette di Montasio e cuocere fino a quando il formaggio sarà sciolto e avrà preso un bel colore dorato. Mescolare un paio di volte, coprire con un coperchio e togliere dal fuoco. Servire caldo.

Il frico esalta il suo gusto se accompagnato da un bicchiere di Cicinis.

Formadi frant, una rarità tutta da scoprire

Un’altra specialità casearia tipica friulana è il formaggio Formadi frant, presidio Slow Food. Raro da trovare, si produce in base a una ricetta non scritta, ma tramandata oralmente di famiglia in famiglia. Ancora oggi molta produzione della Formadi frant avviene tra le mura domestiche “ad uso personale”. Sono poche e selezionate le aziende che lo lavorano a fine commerciale e, grazie all’assenza di una ricetta precisa, ognuna “crea” il prodotto con combinazioni di formaggi d’alpeggio differenti. Così sul mercato si trovano Formadi frant uguali per forma e morbidezza, ma con sfumature differenti nel profumo e nella sapidità.

Vi consigliamo di accompagnare il formadi frant al Pinot Grigio.

Vi suggeriamo tre produttori/rivenditori raccomandati da Slow food dove assaggiare e acquistare uno dei formaggi più singolari d’Italia.

 

AGRITURISMO S. JURI DI CARMELIO MATIZ
Località Colza • Enemonzo (Udine)
t. 0433 746048

 

RENATO GORTANI
Via Palmanova, 16 • Mereto di Capitolo (Udine)
t. 0432 995365 • 335 5951446
gortani.food@libero.it • gortanifarm.it

 

GIUSEPPE RUGO
Via Nazionale, 6 • Enemonzo (Udine)
t. 0433 74276  • 335 6346648
rugosrl@libero.it • rugo.it

 

*Le Malghe delle meraviglie/I
*Le Malghe delle meraviglie/II
*La ricetta: Tortino di verze e fonduta di formaggi

 

Per le immagini si ringrazia l’Archivio del Consorzio Tutela Formaggio Montasio.

 

Lascia un commento

Visualizza anche