Per il debutto di Cicinis Emanuele Scarello, uno tra gli “Amici” più cari di Attems, darà il benvenuto agli ospiti nel temporary restaurant
The Cube
di Milano con un piatto preparato per l’occasione.

L’Ostrica temperata al profumo di lime e latte e olio, “una nota – afferma Scarello – di mare profondo rinfrescata dal lime e amplificata dal latte e olio, abbinamento ideale per questo vino sapido e aromatico”.

Gianni Napolitano, enologo di Attems, spiega che “il gusto complesso è merito della terra, della vendemmia, della fermentazione e della stagionatura. La collina di Cicinis, come tutto il Collio, è formata da marne e arenarie di origine eocenica emerse dal sollevamento dei fondi marini 50 milioni di anni fa. Perciò è un terreno ad alta mineralità, quella che rende sapido il vino. La pienezza rotonda, che lascia una sensazione grassa in bocca, è legata alla doppia vendemmia e al metodo di fermentazione”.

 

VAI alla gallery

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Visualizza anche