attems.vigneti
16/04/2013

Il Collio di Attems

Prima ancora del terroir, dell’esposizione al sole dei vigneti, addirittura delle modalità di lavorazione delle uve, per avere un vino equilibrato, pronto per darsi una veste definitiva e compiuta si deve guardare al microclima, quella particolare  branca della climatologia che si riferisce alle peculiarità atmosferiche di una specifica zona. Continua a leggere "Il Collio di Attems" »

Nei menu delle osmize, delle osterie, dei ristoranti del Friuli Venezia Giulia è facile imbattersi in una lunga lista di formaggi, a conferma di una civiltà culinaria di grande solidità casearia. Continua a leggere "La carta dei formaggi del Friuli" »

È un grappolo piccolo, fitto di acini simile alla struttura di una pigna.

Ed è dallo strobilo (nome scientifico della pigna) che pare derivi il termine Pinot. Continua a leggere "Compatto come “una pigna”" »

Scaglie di bontà dall’aperitivo alla cena

Il Montasio, formaggio tipico del Friuli, si fa ancora come due secoli fa. Continua a leggere "Assaggi di Montasio e non solo" »

La scarsità di piogge che ha caratterizzato l’estate appena trascorsa, sventolava lo spauracchio di una vendemmia misera. Continua a leggere "Una vendemmia di qualità" »

Formadi Frant: formaggio di recupero da salvaguardare

Se al Montasio spetta un posto di primo piano (vai all’articolo sul Montasio), sempre dalle valli della Carnia proviene il Formadi Frant, un rarissimo formaggio di “recupero”. Continua a leggere "Le malghe delle meraviglie/II
di Tarsia Trevisan" »

Il Montasio

In Carnia in moltissime malghe si perpetuano le tradizioni casearie e si producono i formaggi secondo tradizione. Continua a leggere "Le malghe delle meraviglie/I
di Tarsia Trevisan" »